‹‹Il corpo è un calco su cui si imprimono le passioni››, Auguste Rodin

‹‹La nostra è l’epoca degli ingegneri e degli industriali, non è affatto quella degli artisti. Nella vita moderna si cerca l’utilità, ci si affanna a migliorare materialmente l’esistenza. Lo spirito, il pensiero, il sogno, son ormai fuori questione. L’arte è contemplazione. È il piacere dello spirito che penetra la natura e v’intuisce lo spirito da … Leggi tutto ‹‹Il corpo è un calco su cui si imprimono le passioni››, Auguste Rodin

Come si vive in un mondo di altri?

Ho incontrato un ragazzo, aveva gli occhi carichi di ingenuità e il corpo leggero come un colibrì. Gridava il suo nome o un nome familiare. Chiedeva l'ora, come se fosse stato catapultato in quel momento da un altro spazio distante anni luce. Ho incontrato un ragazzo, parlava con se stesso a voce alta, i discorsi … Leggi tutto Come si vive in un mondo di altri?

Empatia

È facile cadere nella retorica parlando di politica, ma al di là delle frasi da campagna elettorale cosa è rimasto dei vecchi ideali, delle antiche lotte? Sono forse passate di moda? Forse la povertà ci ha reso sterili ed egoisti, ci siamo disabituati a vestire i panni degli altri e, sommersi dalle notizie di violenza, abbiamo … Leggi tutto Empatia

L’arte di manipolare la creta e l’impossibilità di modellare la vita

Oggi, anniversario della nascita del blog, ho deciso di riprendere in mano il taccuino e dedicare questo articolo di riconciliazione con la scrittura a un artista a me caro: Costantino Nivola. In realtà non tratterò, se non con estrema superficialità, della vita e della produzione artistica di uno dei maggiori artisti sardi del Novecento, ma la … Leggi tutto L’arte di manipolare la creta e l’impossibilità di modellare la vita

Oppure nessuno

"Il problema è capirsi. Oppure nessuno può capire nessuno: ogni merlo crede d’aver messo nel fischio un significato fondamentale per lui, ma che solo lui intende; l’altro gli ribatte qualcosa che non ha relazione con quello che lui ha detto; è un dialogo tra sordi, una conversazione senza né capo né coda. Ma i dialoghi umani … Leggi tutto Oppure nessuno

Il sublime

"Chiudi il tuo occhio fisico, così che tu possa vedere il quadro con l'occhio dello spirito. Poi porta alla luce del giorno ciò che hai visto nell'oscurità, così che possa reagire con gli altri, dall'esterno verso l'interno" Caspar David Friedrich, 1830. Il sublime, è questa la sensazione che suscitano le opere del pittore romantico Caspar … Leggi tutto Il sublime

Assertività

“Quelli che vale la pena di amare veramente sono quelli che ti rendono estraneo a te stesso. Quelli che riescono a estirparti dal tuo habitat e dal tuo viaggio, e ti trapiantano in un altro ecosistema, riuscendo a tenerti in vita in quella giungla che non conosci e dove certamente moriresti se non fosse che … Leggi tutto Assertività