Oppure nessuno

“Il problema è capirsi. Oppure nessuno può capire nessuno: ogni merlo crede d’aver messo nel fischio un significato fondamentale per lui, ma che solo lui intende; l’altro gli ribatte qualcosa che non ha relazione con quello che lui ha detto; è un dialogo tra sordi, una conversazione senza né capo né coda. Ma i dialoghi umani…

Il sublime

“Chiudi il tuo occhio fisico, così che tu possa vedere il quadro con l’occhio dello spirito. Poi porta alla luce del giorno ciò che hai visto nell’oscurità, così che possa reagire con gli altri, dall’esterno verso l’interno” Caspar David Friedrich, 1830. Il sublime, è questa la sensazione che suscitano le opere del pittore romantico Caspar…

Assertività

“Quelli che vale la pena di amare veramente sono quelli che ti rendono estraneo a te stesso. Quelli che riescono a estirparti dal tuo habitat e dal tuo viaggio, e ti trapiantano in un altro ecosistema, riuscendo a tenerti in vita in quella giungla che non conosci e dove certamente moriresti se non fosse che…

L’evoluzione sociale attraverso il digitale

Le tecnologie digitali oggi permettono uno scambio di dati, conoscenze e sentimenti impensabile fino a qualche decennio fa. La rivoluzione tecnologica ha cambiato il mondo, le relazioni e la comunicazione tra individui, ma questo ha davvero, come molti ritengono, causato un impoverimento culturale delle nuove generazioni, più sole e incapaci di costruire relazioni reali e…

La filosofia e l’arte nel Rinascimento, un modello perseguibile?

  Verso la fine del 1508 Raffaello Sanzio venne chiamato da Papa Giulio II al fine di affrescare quattro stanze private del Palazzo Apostolico (le cosiddette “Stanze Vaticane” o “di Raffaello“), e unirsi all’équipe composta da artisti come Pietro Perugino, Lotto, Peruzzi, Signorelli e Bramantino, per poi licenziarli e affidare il lavoro al solo pittore urbinate e…

Gioventù sbandata

Manca di originalità questa rabbiosa gioventù. Si scaglia contro qualsiasi cosa che pare essere causa del suo malessere, nella difficoltà di individuare un solo bersaglio. Tuttavia non riesce a raccogliere le forze per ribellarsi, distante da una soluzione che non è alla sua portata, accumula rancore. Rancore che sfocia in autolesionismo, autolesionismo che sa di…

La Maiastra

“Il sognatore non è un uomo ma una specie di essere neutro. Si stabilisce prevalentemente in un angolino inaccessibile, come se volesse nascondersi perfino dalla luce del giorno, e ogni volta che si addentra nel suo angolino, vi aderisce come la chiocciola al guscio, e diventa simile a quell’animale divertente chiamato tartaruga, che è nello…

La Tempesta

“cominciò a dare alle sue opere più morbidezza e maggiore rilievo con bella maniera, usando nondimeno di cacciarsi avanti le cose vive e naturali, e di contraffarle quanto sapeva il meglio con i colori, e macchiarle con le tinte crude e dolci, secondo che il vivo mostrava, senza far disegno, tenendo per fermo che il…

Il ruolo dell’arte

Qual è il ruolo dell’arte oggi? Indurre una riflessione, emozionare, comunicare sentimenti di disagio, alienazione? Un ruolo prettamente estetico? Nei secoli questa ha avuto tanti scopi, da quello didattico a quello dottrinale e propagandistico, fino a un necessario bisogno di espressione, memoria e libertà. I numeri dei visitatori dei musei sono in costante crescita, tuttavia,…

Adorazione felina

Recentemente mi hanno chiesto cosa abbiano di così speciale i gatti tanto da essere venerati da chi li possiede. Io, che ne ho un numero considerevole, posso affermare di esserne innamorata. I nostri amici felini sono eleganti, tendenzialmente mansueti e talvolta inaspettatamente aggressivi . Hanno un aspetto dolce e allo stesso tempo un carattere indipendente….

2017

“Se sognare un poco è pericoloso, la sua cura non è sognare meno ma sognare di più, sognare tutto il tempo” Marcel Proust Oggi è la giornata dei bilanci e dei buoni propositi, delle speranze e dei sogni. Ho letto post di chi è felice che il 2016 volga al termine, di chi è soddisfatto…